Smaltimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi

L’impresa gestisce il recupero o lo smaltimento dei tuoi rifiuti pericolosi e non pericolosi, sia di natura urbana che speciale.

Offriamo un servizio pratico e vantaggioso economicamente, intraprendendo rapporti commerciali con gli impianti di recupero e smaltimento, aiutando il produttore di rifiuto a trovare la loro collocazione ottimale, trovando migliori condizioni tecnico-organizzative offerte dal mercato.

Smaltimento rifiuti Agrigento

L’ attività è rivolta prevalentemente nell’ambito dell’intermediazione e commercio dei rifiuti pericolosi e non pericolosi senza detenzione dei rifiuti stessi, giusto provvedimento di iscrizione Albo Nazionale Gestori Ambientali PA17076 del 07/08/2023, connesso a tutti i servizi inerenti ai rifiuti tra i principali:

  • Analisi chimiche sui rifiuti, quali classificazione e caratterizzazione;
  • Noleggio di casse scarrabili, di varia capienza in funzione dei rifiuti da trasportare;
  • Servizio di caricamento rifiuti;
  • Trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi;
  • Conferimento di rifiuti pericolosi e non pericolosi;
  • Servizio di bonifiche amianto;
  • Responsabile Tecnico, giusto attestato Albo Nazionale Gestori Ambientali categorie 1–4–5, 8, 9, 10 sulla gestione dei rifiuti.
  • Servizi vari al pubblico ed alle imprese, etc.

Responsabile tecnico rifiuti

Il ruolo del Responsabile Tecnico rifiuti, da gestire in esterno all’organizzazione dell’impresa, per coordinare e organizzare tutte le azioni opportune per assicurare una corretta gestione dei rifiuti da parte dell’impresa, nel rispetto della normativa vigente ed in maniera responsabile, In particolare, la figura del Responsabile Tecnico è obbligatoria per le tutte le aziende che intendono svolgere le seguenti attività:

  • Categoria 1, Raccolta e trasporto di rifiuti urbani;
  • Categoria 4, Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi;
  • Categoria 5, Raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi;
  • Categoria 6, Trasporto di rifiuti speciali transfrontalieri;
  • Categoria 8, Intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti;
  • Categoria 9, Bonifica di siti;
  • Categoria 10, Bonifica di beni contenenti amianto.

Come previsto dal D.M. n.120 del 3 giugno 2014 il Responsabile Tecnico deve porre in essere azioni dirette ad assicurare la corretta organizzazione nella gestione dei rifiuti da parte dell’impresa nel rispetto della normativa vigente e di vigilare sulla corretta applicazione della stessa, i compiti generali sono:

  • Coordinare le attività degli addetti dell’impresa;
  • Definire e gestire eventuali situazioni d’urgenza, incidenti o eventi imprevisti e per evitare l’eventuale ripetersi di dette circostanze;
  • Vigilare sulla corretta osservanza delle prescrizioni riportate o richiamate nei provvedimenti d’iscrizione;
  • Verificare la validità delle iscrizioni e delle autorizzazioni in capo ai soggetti ai quali vengono affidati i rifiuti.

Pratiche albo nazionale gestori ambientali

Ci dedichiamo con professionalità e competenza delle pratiche Albo Nazionale Gestori Ambientali. Che si tratti di iscrizioni, modifiche o cancellazioni dall’albo in tutte le categorie, i professionisti seguiranno attentamente le pratiche, occupandosi di tutti i dettagli in funzione delle categorie richieste. Verificheremo il possesso dei requisiti tecnici, morali e di capacità finanziaria richiesti dalla normativa ed in capo ai soggetti che intendono svolgere le attività di trasporto rifiuti, commercio ed intermediazione rifiuti senza detenzione degli stessi.

Categorie ordinarie:

  • Categoria 1, Raccolta e trasporto di rifiuti urbani;
  • Categoria 4, Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi;
  • Categoria 5, Raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi;
  • Categoria 6, Trasporto di rifiuti speciali transfrontalieri;
  • Categoria 8, Intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti;
  • Categoria 9, Bonifica di siti;
  • Categoria 10, Bonifica di beni contenenti amianto.

 

Categorie semplificate:

  • Categoria 2bis, Produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei propri rifiuti;
  • Categoria 3bis, Distributori e istallatori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE);
  • Sottocategoria 4bis, Imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto di rifiuti non pericolosi costituiti da metalli ferrosi e non ferrosi;
  • Sottocategoria 2ter, Associazioni di volontariato ed enti religiosi che intendono svolgere attività di raccolta e trasporto occasionale di rifiuti non pericolosi costituiti da metalli ferrosi e non ferrosi di provenienza urbana.

Gestione rifiuti

La gestione dei rifiuti è l’insieme delle procedure o metodologie volte a gestire l’intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla loro destinazione finale coinvolgendo quindi la fase di raccolta, trasporto, trattamento (recupero o smaltimento) fino al riutilizzo/riciclo dei materiali di scarto, nel tentativo di ridurre i loro effetti sulla salute umana e l’impatto sull’ambiente.

La corretta gestione dei rifiuti pericolosi e non pericolosi, di origine urbana o speciale, è alla base dei principi che l’Unione Europea ha indicato in specifici Regolamenti e Direttive. Ciascuno Stato Membro, tra cui l’Italia, ha recepito i principi sanciti dall’Unione Europea con una specifica normativa: testo unico d.lgs 152/06 successive modifiche e integrazioni.

Richiedi un preventivo o una consulenza gratuita.

Privacy

14 + 15 =

ECOsistemi

 

Via Anna Magnani, 8
92100 Agrigento
Mail: ecosistemi22@gmail.com
Cell: 349 729 6594

× Richiedi un preventivo